festa-antispecista.org – Tutte le informazioni su cerimonie, feste, fiere e sagre

Feste esclusive

Come organizzare una festa in piazza

Organizzare una festa, un evento musicale o una celebrazione di altro tipo (religiosa, sportiva) in una piazza o luogo pubblico può essere un’esperienza entusiasmante, ma bisogna munirsi di molta pazienza per poter pianificare tutte le attività con largo anticipo. Sia che si tratti di un festival musicale, di uno spettacolo di un singolo artista o di una rassegna teatrale, saranno necessarie una dettagliata programmazione e le autorizzazioni del Comune di competenza.

La stesura del programma

Il programma, che includerà dati precisi sulla tipologia di evento e finalità, dovrà essere presentato per approvazione negli uffici del Comune. Le associazioni culturali che organizzano eventi nell’ambito di manifestazioni periodiche potrebbero anche avere accesso a qualche fondo stanziato per la cultura, per aiutare a coprire i costi e mantenere così al minimo i prezzi degli eventuali biglietti.

Autorizzazioni e licenze

Tra le autorizzazioni che bisogna richiedere troviamo la licenza di Pubblico Spettacolo, insieme all’Autorizzazione per l’Occupazione di Suolo Pubblico. Nel caso venga montato un palco, americane per l’illuminazione o altre strutture fisse, bisognerà inoltre richiedere la Dichiarazione di Agibilità. Potrebbe essere necessario presentare una planimetria dell’evento preparata a cura di uno studio di architettura.

Promozione dell’evento

Quando si è in possesso di tutte le autorizzazioni necessarie e ci sono accordi fissati sia con gli artisti che con i fornitori di servizi (service audio, luci, sicurezza) allora può iniziare la promozione dell’evento. Si possono utilizzare vari canali, a seconda del tipo di pubblico che si vuole raggiungere: i social network, la stampa o le radio locali. Per l’affissione di manifesti su strada, bisognerà chiedere un’ulteriore autorizzazione e pagare una tassa.

You May Also Like